Attenzione! La risoluzione del browser non permette la corretta visualizzazione di questo sito web.
Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto Rifiuto

logo Marostica Territorio da amare, vivere, visitare

Condividi

Visitare Le antiche contrade dei Pianari e dell’Erta

  • Tempo di percorrenza: 2 h e 30 min

  • Lunghezza: 7 km

  • Dislivello: assoluto 64 mt, 280 mt cumulativi

  • Zone interessate: Crosara, Erta di sotto, Erta di sopra

  • Tipo di percorso: strada asfaltata a basso scorrimento

Visualizza il tracciato Scarica il tracciato GPX
Approfondisci Nascondi l'approfondimento

Il percorso parte dalla frazione di Crosara. Dopo aver parcheggiato in uno dei parcheggi situati nel centro abitato, ci si incammina per prendere via Pianari.  Il primo tratto della strada è in leggera salita, passa in mezzo alle abitazioni e di fronte alla  Scuola dell’Infanzia statale M. Guderzo, visibile nella sua parte superiore a sud della Strada, e ci addentra in due piccoli avvallamenti: la Val dei Gaetani e la Val del Giaron. Proseguendo ancora un po’ in salita, si superano alcune case che diventano sempre più sparse. S’incontrano poi altri due leggeri avvallamenti che formano, sopra la strada, la Val dei Cavuli e la Val Grande, diventando un’unica valletta più sotto.
Da qui si continua a camminare in piano, seguendo l’andamento del versante montuoso che rientra nella  Val dei Pozzi, seguita da un ampio dosso e da un tratto rettilineo, per sporgere nuovamente dopo la Val dei Gobbi, in corrispondenza di un nucleo di abitazioni, dove bisogna stare attenti perché la strada diventa stretta.  Subito dopo c’è un bivio: proseguendo verso destra si attraversa la Valle Lasta e, dopo alcune centinaia di metri, si arriva a contrà Pianari. Questa merita di essere visitata perché è rimasta abbastanza intatta nella sua struttura urbanistica di nucleo rurale ed offre una splendida vista della pianura, soprattutto quando si raggiungono le ultime case verso est. Per riprendere il percorso principale si deve tornare indietro al bivio e prendere via Erta, che procede subito dopo verso il monte per superare nuovamente la Valle Lasta e proseguire poi in leggera salita.
Più avanti, sia a nord che a sud, si incontra lungo la strada il bosco misto: carpini neri e bianchi, ornielli e querce, arbusti di vario genere. Superate la Val del Molin (chiamata dai residenti Val del Figàro) e la Val del Fagarolo, sul versante del monte vi sono alcuni ciliegi che, mescolandosi alla vegetazione mista, ricordano antiche piantagioni da frutto. Gli antichi nuclei si sono costituiti del corso degli ultimi secoli e mostrano in parte lo stato originale delle abitazioni, anche se alcune di esse sono ristrutturate o restaurate. Erta di Sotto è una contrada con edifici molto caratteristici e merita quindi una visita. Restando ad Erta di Sopra, prima di abbandonare la zona, non si dimentichi di dare uno sguardo panoramico al grande bacino che si stende verso nord-est; si tratta dell’unione di di tre importanti Vallette: da ovest a est si osservano la Val Gallandolo, che inizia a nord dell’Erta, la Val degli Speroni e la Val degli Spini che prende origine dalla Frazione di Pradipaldo. Quest’ultima domina il fondovalle degli ormai famosi Gorghi Scuri ed essendo esposta a ovest è illuminata dal sole fino al tramonto.
Per ritornare a Crosara, a questo punto della passeggiata, non si deve ripercorrere il percorso a ritroso, approfittandone per ammirare il panorama da un’altra prospettiva.

In questo itinerario

Ricettività in zona

  • appartamenti turistici

    Beewell Italy

    Via Colpi Pivotti, 12 - Marostica

    Tel.: 339 8025115

    Email: beewell@omnialegno.it

    http://www.beewell.it

    3

    Si

    si

    Attività complementari:

    apiario integrato

  • agriturismo

    Fattoria Togo Negro

    Via Caribollo, 81 - Marostica

    Tel.: 347 9098100

    Email: cgarioni@hotmail.com

    https://togonegro.business.site/

    3

    8

    gratuito

  • bed&breakfast

    Da Toi

    Via Sisemol, 37 - Marostica

    Tel.: 0424 702026

    Email: posta@bbdatoi.it

    http://www.trattoriadatoi.it/

    2

    4

    Si

    gratuito

    Attività complementari:

    trattoria

  • agriturismo

    Agriturismo Antico Borgo

    Via Marosi, 4 - Marostica

    Tel.: 0424 702529 - 339 2972758

    Email: agriturismoanticoborgo@gmail.com

    http://www.agriturismoanticoborgo.it

    2

    4

    gratuito

    Attività complementari:

    vendita prodotti locali

  • Osteria

    Inosteria

    Via Cassoni, 2 - Marostica

    Tel.: 0424 702460

    Email: info@inosteria.it

    http://www.inosteria.it

    Orari di apertura:

    prenotazione obbligatoria

    Chiuso lunedì e martedì

    Specialità: cucina vegana

  • Pizzeria

    La Meridiana

    Via Perozzi, 9 - Marostica

    Tel.: 0424 702494

  • Ristorante

    Bistrot 59

    Via Sisemol, 59 - Marostica

    Tel.: 0424 72271

    Email: info@bistrot59ristorantino.it

    Orari di apertura:

    6.30-23.00

    Chiuso martedì

  • Trattoria

    Da Bertin

    Via Perozzi, 11 - Marostica

    Tel.: tel. 0424 702527 - cell. 338 4782485

    Orari di apertura:

    da lunedì a venerdì: 9.30-16.00/16.30-23.30

    Chiuso mercoledì

    80

    Specialità: sopressa vicentina, pasta fatta in casa, carne alla brace, trippe in brodo e alla parmigiana

  • Trattoria

    Da Toi

    Via Sisemol, 37- Marostica

    Tel.: 0424 702026

    Email: posta@bbdatoi.it

    http://www.trattoriadatoi.it

    Orari di apertura:

    da lunedì a giovedì: 19.00-23.00

    da venerdì a domenica: 12.00-14.00/19.00-23.00

     

    Specialità: cucina stagionale

  • Trattoria

    Da Agnese

    Via Pedalto, 23 - Marostica

    Tel.: 0424 702018

    Email: trattoriadaagnese@gmail.com

    Orari di apertura:

    8.00-24.00

     

    Chiuso mercoledì

    150

    Specialità: carne ai ferri, pasta fresca, fagioli, polenta e formaggio

Vivere

Gli eventi sul territorio

Tutti gli eventi da vivere

Amare

Visitare